.........AMARCORD

Pagina 35 di 38 Precedente  1 ... 19 ... 34, 35, 36, 37, 38  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

TIRA IL VENTO

Messaggio  michaelžanthers il 01/12/16, 02:28 am

Tira il vento
strappa pensieri
li regala a chi sogna
che non li vuole

Bussa alle porte
qualcuno apre
crede sia un amore pentito
poi non vede nessuno
pensa abbia vinto l'orgoglio

Schiaffeggia giornali
li spoglia di notizie bugiarde
quelle vere le pinza a
un tergicristallo
pronto a negarle

Ruba una maglia
la fa aquilone
l'impiglia ad un rovo
e un corvo la riduce a brandelli
l'espone dote a un corteggiamento
troppe volte fallito

Vibrano fili d'antenne
per una chitarra a pi¨ corde
una fanciulla s'affaccia
alla serenata
e ride al vuoto
che il suo cuore riempie

Ruba un ombrello
che fiorisce al cielo
e paracaduta un imploro sfinito
troppo pesante
per arrivare a una stella
--------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA COSTITUZIONE

Messaggio  michaelžanthers il 02/12/16, 07:36 am

La costituzione Ŕ come il vangelo
l'ha letto solo il Papa e qualche Cardinale
e quando questi danno
monito comportamentali ai fedeli
essi trovano alibi forvianti
ad alludere a pi¨ testi
a riferimenti di antico testamento
nuovo testamento e vangeli apocrifi
e poi in discolpa a citare a seconda
per qua e lÓ sentito dire
..gli apostoli Matteo,Marco,Luca, Giovanni
fino a strappare un amen
come sale in aggiusto a ogni minestra
-----------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PILLOLE NATALIZIE

Messaggio  michaelžanthers il 07/12/16, 03:40 am

Bombardamenti
con esche e miraggi,
felicitÓ all'amo
e la video durata
respiri contati di pesci

Luci intermittenti
ignare a occhi fissi nel vuoto
e svegli a petardi

Giocattoli, tanti
romperli il gioco,
mutilati ammucchiarli
parcella alla noia

Spumanti
a eruttare forzati
tra vetri baciati
fili dorati
e auguri alla schiena

Troppi cani
coda a stella polare
a stirare carte argentate
e nel riflettersi abbaiano
al ricordo di ieri

Abeti e vecchi
barattano aghi e capelli
freddo e denti camuffati
da uva passita

Angeli obesi
su trampoli d'argento
con ali inzaccherate
da troppa farina
aspettano mongolfiere
bolle di sapone
-----------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

COLTELLI E CASTELLI

Messaggio  michaelžanthers il 08/12/16, 06:40 am

In memoria del Conte Artemio, Licinio Delle Faggete non che Duca di Castrovillari e di Paglieta)

Spesso ai tranquilli isolati castelli
feste blasoni e untuosi porcelli
finiti frequenti a spade, a coltelli

La Contessa dimessa, ossessa
ormai lontana da ogni messa
all'amante finalmente concessa

Il maggiordomo nuda l'ha vista
e gli s'Ŕ illuminata radiosa la vista
e ha pensato bene di fare l'artista

In un lampo il corteggiamento
come pure l'acconsentimento
e di seguito a letto l'affiancamento

Nella copula in impeti forti egoismi
il Conte ha pensato ai fantasmi
e tra le stanza a vagare ipnotismi

In un lampo a indossare vestaglia
tralasciando scarpe e calzamaglia
in intento a fare veloce scandaglia

A tal vedere immenso sgomento
trov˛ forza per l'accerchiamento
e a infliggere coltellate in accanimento

Oh? porco mondo con corna in testa
mai pi¨ in queste stanze una festa
in capo cheratina ovunque foresta

Gir˛ l'ormai rossa lama nel petto
e sguardo al crocefisso dirimpetto
contento fece di tre morti un terzetto
------------------------------------------
Da: NormalitÓ Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

DIMISSIONI DA POETA

Messaggio  michaelžanthers il 08/12/16, 06:51 am

Oggi mi sono dimesso da poeta,
mia madre ha detto finalmente
figlio mio ritorni alla realtÓ,
ha aggiunto meno male mia sorella
non sentiremo pi¨ di asini volare
-Contenti i miei nipoti
non pi¨ rimproverati per chiassositÓ
interruzione alla mia ispirazione
ancor pi¨ mio cognato invidioso dei miei lumi
-Scodinzolante il cane in mira a pi¨ passeggiate
indifferente il gatto nel considerare da sempre
inutili e al massimo letargici i miei versi
-Solo galline e piccioni dispiaciuti
a non poter beccare briciole e companatico
caduti dal panino in impeti creativi
tra morsi allertati dalla frettolosa penna
----------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

SOSPENSIONI

Messaggio  michaelžanthers il 13/12/16, 04:54 am

La pioggia resetta i pensieri
e l'anima spera decolli di pace
cambia agli occhi il paesaggio
illusioni, implori e speranze
roventi nel cuore si temprano
e pi¨ duri in battaglia all'adatto

S'ammorbidiscono i passi
dinoccolati sott'ombrelli
piccoli cieli a misura
sorretti da scettri
agli angoli si scontrano
estorcono grugni e sorrisi
e qualche volta una goccia
benzina accende un amore

Escono allo scoperto le lumache
aizzano stomaci vuoti
pagano dazio alla tregua
che l'arbitro bagnato
aveva fischiato
--------------------------------------------------
Da: Vite Contromano
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

PRESEPI NEI PAESI

Messaggio  michaelžanthers il 15/12/16, 07:08 am

Tra induriti allusi
miriadi d'intrecciate corna
e il bue nella scelta
come l'asino, in surplus
tra roboanti ragli
e orecchie sempre in gara
tra note e altezza

Abbonda il muschio
radicato su apatie e vanti
e passi eterni al palo

Pecore e pastori intercambiabili
pasturati da lupi e simboli
in fila al giaciglio
di miraggi e spine

Croce scianca a sigle la cometa
riposta in addobbata urna
e scettro sollevata al cielo
da mani in litigiosi afferri

Giuseppe e Maria
sornioni in veglia al dono
pregati da pirati e allocchi
muti salveranno il figlio
alato dalla befana

Paesi, presepi tutto l'anno
nel sorteggio pedine e scene
in necessaria sintesi
tra fumanti agnelli
nei giorni del calendario
--------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

NOIA DI PAESI IN INVERNO

Messaggio  michaelžanthers il 15/12/16, 07:09 am

Corvi e piccioni
in traiettorie alla noia
nel batter d'ali
vano innesco a sussulti
dietro nasi a compasso

Vene gelate le strade
globuli al rantolo cani randagi
qualche minigonna disegna
vetri appannati
sul dorso di guance di pesca

Ogni tanto una macchina
insegue i suoi fari
e il rombo segnala al pilota
che lui esiste davvero,
compiacersi il traguardo

Rasoiate di freddo
e un moccio
diventa diamante
nascosto da bavero

Birre e sbadigli
giocano a scacchi
sproloquiano a mosse sbagliate
poi sigarette volanti sull'uscio
danno torto e ragione

Paesi
perenni musei viventi
fanno mostra a se stessi
e la storia necrologi in bacheca
leggerli, riferimento
a un gradino al futuro
--------------------------------
Da:NormalitÓ Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

FRETTOLOSE SOLITUDINI

Messaggio  michaelžanthers il 19/12/16, 06:42 am

La gente in fretta si saluta
per raggiungere una distanza
alibi di lontananza
a messaggiarsi su facebook

Oggi tutti corrono
per portare lontano
la propria ignoranza
oppure per spronare
statici pensieri al circostante
ma gli occhi fissi sul nulla
li fiaccano a digiuno

Tutti hanno uno scettro
credono di regnare sul mondo
ma al massimo comandano se stessi
quando l'inconscio frusta la figura

Non importa se nel meglio
o nel peggio si giunge alla ribalta
pur d'elevarsi dall'anonimato
deserto interiore
futilitÓ la sabbia
miraggi danaro

A tavola scorrono i morti sullo schermo
tra forchette e dita sul display
nel silenzio zeppo di rumorose solitudini
e paiono attori che recitano se stessi
in un copione scritto dal destino
e leggerlo implica assorbirlo
nell'anima ormai loculo d'indifferenza

A Natale il sogno di rinascere in nuova recita
stanchi gli onesti nel ruolo di Ges¨
scelgono Ponzio Pilato
----------------------------------------------------
Da:NormalitÓ Incondivisibili Tra Maschere Clonate
www.sanhters.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

CERCEMAGGIORE

Messaggio  michaelžanthers il 27/12/16, 04:44 am

Di fronte al matese
come figlio punito
raggomitolato alla sorte
il monte Saraceno
e in cima una maestosa croce
trespolo di preghiere
a ricordare il calvario
a smistare ululati del vento

Topografia sogghigna
a nord est,
sventrato da una cava di pietre
arrivata alle ossa
lucide al sole
repellenti alla neve
ubriache alla pioggia

Ai piedi ,sorgenti
piangono il grembo
ancor pi¨ l'indifferenza
di chi hanno allattato

Viste dall'alto le case
cucce di iene
sazie allo spolpo
e in veglia a macera carcassa
rosolio d'avvoltoi

Sul pendio belano
le ultime pecore
ripassano viottoli
vene ostruite al flusso
d'orgogliosi tratturi Sanniti
---------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

A GENNAIO

Messaggio  michaelžanthers il 05/01/17, 05:58 am

A gennaio l'aria vibra ai rumori
e il cielo una bambagia congelata
ove i sogni rimasti intrappolati

In standby stomaci d'animali
in attesa di sorteggi a farli ripartire
o a spegnerli per sempre

Tra terra e asfalto non c'Ŕ differenza
identico incudine martellato
da passi,bastoni e copertoni

Aghi di pini siringano speranze
e qualche occhio le tampona
con una lacrima di vetro

L'inverno,un vecchio straccione
morso da un cane esibisce brandelli
e orgoglioso ostenta ferite
sorride a chi ha paura del suo turno
sa che la paura Ŕ codardia dell'anima,
il cuore pulsa forte a vuoto
attende nei rimandi senza senso
e gioia e dolore improvvisi
a volte possono essere due sicari
in diverso metodo uguale intento
------------------------------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

MOLISE

Messaggio  michaelžanthers il 08/01/17, 03:16 am

Molise
parcheggio di geografia
impronta cancellata di Dio
meteorite d'aria
tiro alla fune dell'adriatico
ostello di presagi
carburatore del vento
archeologia del vuoto
black out di sorrisi
letargia di storia
fischio di lettere tra i denti
pascolo del destino
rivolo d'inchiostro
penna scoppiata
litigio di nuvole
purgatorio politico
amo di speranze
moneta d'acqua
lebbrosario del progresso
-Il Molise non esiste
Ŕ una nebbia dell'anima
ovatta al non senso
bagnomaria di lamenti
--------------------------------
Da:Vetriolo
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

NEVICATA

Messaggio  michaelžanthers il 08/01/17, 04:53 am

Vernice bianca
a coprire ogni sporco
a resettare impazziti cervelli
a portare candore
sulla terra violentata
ma immediato cancellato l'intento,
affamata la volpe
la macchia col sangue di un topo
per divertimento un umanoide
con un merlo sparato
-La terra Ŕ una torta
zuccherata dagli angeli
per un armistizio
che non verrÓ rispettato
-Questa pagina vergine
subito brutta copia
e non vedrÓ quella bella
-------------------------------------
Da:Soste Precarie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

INCONGRUENZE - AFORISMI CIALTRONI

Messaggio  michaelžanthers il 10/01/17, 05:08 am

Tutti dicono gli ospedali sono dei macelli
poi si fanno raccomandare
e ricoverare anche sul braciere

Tutti ce l'hanno con i Rom
quasi pericolo a menzionarli
salvo a comprare a iosa i cd rom

Tutti corrono veloci con potenti macchine
illusi a lasciarsi la stupiditÓ alle spalle
ed esser primi in vanto a gloriosi lumi
ma siccome il mondo Ŕ rotondo
ognuno ha davanti una coda e ignaro l'insegue

Oggi certi lavori creati ad arte per sfruttare
ma basta chiamarli in Inglese con suadente voce
e condirli d'allusivo vago a prestigioso trono
e si scannano inconsapevoli ad esser cavie

C'e gente cosý spocchiosa, non parla con nessuno
raro come eclisse un buongiorno ai condomini
poi vanta diecimila fraterni amici su facebook

Anomalie anche in cucina,banale un uovo fritto
ma se lo si cucina in televisione diventa piatto ambito
e se poi a descriverlo poetizzando una gallina
che non ha visto mai un cortile e il sole
e a citare tre erbe esotiche diventa prelibatezza

Ad alcuni non si pu˛ augurare Buon anno
ad esempio per esser tale a un carrozziere
vuol dire tante macchine incidentate
e a chi ha onoranze funebre tanti morti
-----------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

CHEWING GUM (Gennaio 2017)

Messaggio  michaelžanthers il 11/01/17, 03:03 am

Faceva cosý freddo
che il Diavolo s'affacci˛ da un vulcano
e intirizzito si ritir˛ agli inferi

I ricchi usavano mani a ventaglio
per disperdere al caldo flatulenze
mentre i loro cani sul tappeto muovevano
trasognanti la coda a tergicristalli
imitando dinieghi a muoversi

Nel tremore,saltavano come sassi
pelati a un dirupo dalla pioggia battente
i denti dei poveri aggrappati alla bava di vetro

Idea geniale del govern˛
fece intensificare la produzione di chewin gum
gratis ad ammortizzare,a incollare
gli incontrollabili rumorosi battiti

Alcuni morirono riuscendo
a salutare l'ingegno con l'ultimo sorriso
senza forzare alcuna mimica

Sulla bandiera il Presidente aggiunse
una gomma americana e una dentiera
--------------------------------------
Da:Vetriolo
www.sanhters.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

LA POESIA

Messaggio  michaelžanthers il 12/01/17, 06:51 am

La poesia
Ŕ una meravigliosa torta
offerta in un centro diabetico,
tutti la guardano
annuiscono, ringraziano
alzano un dito al diniego
parano mani alla bocca
e unisoni in analoghi ricordi
ritornano giovani
masticano l'aria
sussurrano un numero proibito
e sui volti cerati il rammarico
e qualche amaro sorriso alla burla
----------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

NOTTE D'UN POETA

Messaggio  michaelžanthers il 14/01/17, 05:12 am

Una lampada al terzo piano
illumina i versi d'un poeta
troppo brevi per spiegare
troppo lunghi per nascondere un amore

La luce ha dei sobbalzi
come atterrita dal dolore
o a voler spronare la speranza
forse a segnalare un cuore in panne

Nella stanza una farfalla
sul vetro della luce
ha trovato i suoi tropici
e con le ali imita la brezza
su una palma impigrita
e nel fruscio di seta
s'incanta la penna

S'apre stridula la finestra
s'affaccia una sigaretta
attizzata da spasmodici respiri
e semaforo a smistare
in giro sogni giusti

Tre versi recitati
danzano nell'aria
poi divorati da un pipistrello
affamato di solitudine e mistero

La luna allatta le stelle
indisciplinate a svezzarsi
e qualcuna scalciata cade
oscurando il lampione
lasciando al buio
una stridente rima
che il poeta cercava di limare

Il miagolio del gatto
reclamo ad altri intenti
e una mano culla di nervi
accartoccia il foglio arato
lanciato nella notte in rifiuto a leggere
-----------------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

IL FORESTIERO

Messaggio  michaelžanthers il 16/01/17, 05:59 am

Dopo l'ultima curva arriv˛ nella piazzetta
con la sua fontanella con tosse eterna,
i vecchi saldati alle panchine lo fotografarono
e si scambiarono le diapositive
subito stampate sui loro volti arcigni
ove le rughe trincee d'anni senza resa
e qualche dente appiglio di verricello a saliva

Un cane serpeggi˛ la coda
a simulare inafferrabilitÓ del tempo,
il forestiero si tolse il cappello
par˛ una mosca,guard˛ il cielo
frust˛ l'afa,omaggi˛ un sorriso al nulla
che racchiudeva tutto e troppo

A effetto domino le tende a fessurarsi
e gli occhi a nascondino dietro nasi
e qualcuno schiacciato sul vetro
a deformare a scudo la figura

Solo Lei lo riconobbe
al˛ le ciglia al volo d'una lacrima
e un ricciolo innevato fece da binocolo
ingrandý il volto marmoreo
levigato dal dolore

La storia non va oltre
a Lui bast˛ il luogo e andarsene
a Lei averlo rivisto senza farsi notare

Due sogni mai spenti s'attizzarono
per riscaldare due malinconie
nel limbo freddo dell'anima
-------------------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

VENTO E PIOGGIA

Messaggio  michaelžanthers il 19/01/17, 05:57 am

Il vento bussa alle finestre
La pioggia frusta alla cieca
Ululano i camini
I lampioni rubano il lavoro ai semafori
Le foglie diventano francobolli
di missive da inventare
Le pozzanghere,specchio di mago
che ha dimenticato i trucchi
Le macchine arano l'acqua
e seminano piombo
Alcuni ombrelli imitano tulipani
I vecchi soppesano virt¨ dimenticate
I bambini silenziosi, impauriti
che qualcuno possa rubargli il pianto
e le mamme facciano carezze altrove
I cani si scrollano l'acqua a spruzzi di prete
e benedicono chi ha peccato
Le nuvole si litigano i paesaggi
-Affoga l'inchiostro
di un biglietto d'addio
-Sul campanile un igrometro
con le ossa fradice chiede la pensione
e l'orologio innamorato
cerca scalciando di riscaldarlo
------------------------------------
Da:Quando Gli Alberi Si Rifiutano Di Ospitare Le Foglie
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

L'OROLOGIO

Messaggio  michaelžanthers il 25/01/17, 06:50 am

Esca di una falce cieca
nella trappola del tempo
---------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

A VOLTE LE STELLE

Messaggio  michaelžanthers il 30/01/17, 01:17 am

Occhi di topi
spiano per rosicchiarci i sogni

Sono monete d'oro
date al cielo in acconto
da fidanzati
per far durare eterno l'amore
ma poi non hanno versato il resto

Sono lumini di angeli
a veglia di preghiere abortite
-sono isole senza notte
dove anime premiate festeggiano
-sono abat jour di Santi
per tracciare i nostri destini
-sono lucciole di primavera eterna
per addormentare bambini
che lasciarono la terra
-sono semafori gialli
tra peccati e redenzioni
o semplicemente girasoli
a ruotare al volere di Dio
nel suo giardino notturno
----------------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ROSE

Messaggio  michaelžanthers il 31/01/17, 06:19 am

Rose
mediano, attenuano il dolore
esaltano la gioia
a volte finiscono nei bordelli
e non vedono l'ora d'appassire

Hanno spine per difendersi
passano dall'ostico al suadente
fino a pungere un dito
per una goccia di sangue
asciugato da labbra d'amore
o d'apprensiva madre

Spesso usate a cavallo di Troia
e ogni petalo un soldato
malintenzionato

Sarebbe meglio
lasciarle nel giardino
a occhi senza secondi fini
e ammirarle dono del creato
----------------------------------
Da:Pensieri Alternativi
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ANOMALA GIORNATA

Messaggio  michaelžanthers il 01/02/17, 06:02 am

Ho visto un uomo camminare spedito
con due bastoni, uno per ogni mano
sembrava un pastore a vuoto senza pecore
oppure erano di vetro o forse in cielo
camuffate da nuvole malintenzionate
-un amico m'ha detto stava facendo trekking
ovvero pascolare all'Americana

Il tempo non passa mai
come fosse zavorrato dalla noia
e ho truccato l'orologio pigro
con un bilanciere pi¨ veloce
ma in divergenza con le campane
e ho insultato il parroco
che ha risposto disegnando
con la mano quattro punti cardinali

Ho cercato con arguzia di spiare
la mia amata sconosciuta
ladra d'ogni mio pensiero
che danzante proiettava ombre Cinesi
dietro una tenda trasparente
e sgomento l'ho vista pi¨ lontana del solito
dal mio cuore solitario, sofferente
poi mi sono accorto che avevo
il binocolo al contrario

Tornato a casa ho acceso la televisione
cercando d'interagire a un dibattito,
tutti mi guardavano e nessuno rispondeva
e ho lanciato sullo schermo una scarpa
e nella nebbia sono scomparsi tutti

Stanco sono crollato sul divano
e nel sogno il professore d'Italiano
urlava dicendo che per rivendicare
il manico d'una zappa si scrive
manico mio e non manicomio
fatto sta che mi sono svegliato
con un pigiama allacciato da fibbie
------------------------------------------------
Da:Poesie Cialtrone
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

ITALIA

Messaggio  michaelžanthers il 03/02/17, 02:51 am

Lingua d'europa
strappata nel mare
ora alla mercŔ
di squali e mosche
e a pararli un'esca
rifiuto d'ogni fauce

Vista di profilo
sembra un cane
col cranio fracassato ai confini
con i piedi sott'acqua
e la coda alzata
a invito di copule

E' una bilancia
ove ognuno mette il suo peso
e lo scrive allo specchio
sulle schiene degli altri,
a farselo leggere
sgradita sorpresa alle spalle

Galleggia a puzzle
scomposto sull'acqua la storia
e ad assemblarlo
mancano i morti
sepolti d'inchiostro

Bandiera bucata
tirata a coperta
e chi pi¨ dorme
congelato all'addiaccio

Tagliola con esche immolate
premiate con medaglie
di cartone dorato
incorniciato da denti cariati

Italia
prostituta a cottimo di rimando
e i clienti pagano
con inchini al senno di poi
e ostie di filigrana
------------------------------
Da : Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

RICORDI

Messaggio  michaelžanthers il 06/02/17, 05:19 am

Gendarme corrotto,la noia
s'addormenta
e entrano senza bussare
cacciano i pensieri buoni
assoldano quelli cattivi
saltano dagli occhi
funamboli sulle rughe
bevono sudore
giocano col cuore
a farlo sorpassare dall'orologio

Mondo in bianco e nero
e una voragine che trascina
la speranza nella nebbia
fino a un punto fisso, il dolore

A volte basta una folata di vento
a scuotere una porta
e i gaglioffi impauriti si dileguano
temendo sia la coscienza
a indurli al baratro

Certi ricordi
nei cassetti della mente
sono brutta copia
della nostra esperienza
su foglio nero
letto in controluce
e servono a testimonianza
che abbiamo corretto
il tema della vita
---------------------------------
Da:Sorrisi Pignorati
www.santhers.com
avatar
michaelžanthers

Messaggi : 941
Data d'iscrizione : 07.06.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: .........AMARCORD

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 35 di 38 Precedente  1 ... 19 ... 34, 35, 36, 37, 38  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum